FANDOM

2,054,160 Pages

StarIconGreen
LangIcon
Ladra

This song is by Milva and appears on the album Le Canzoni Del Tabarin - Canzoni Da Cortile (1964).

Ho visto tanti ladri condannare,
ho visto dar condanne aspre e inumane.
La legge a volte non sa perdonare
neppure a quelli che han rubato il pane.

E tu…
E tu,
che pei capricci tuoi
morir mi fai,
mi rubi il cuore
per farne quel che vuoi,
il tuo peccato non lo sconti mai.

Ed è il tuo culto
che m’ha impoverito,
povero sono
e tu ricca non sei.
Son anni e anni che non ho sentito
le care voci degli affetti miei.

E tu…
E tu,
che pei capricci tuoi
Cristo mi fai,
non sai che è carne del mio corpo e vuoi
e che mia madre non riavrà giammai!

La legge è dura
e spesso è condannato
chi ruba al portafogli ed all’onore.
Solo a te, ladra, tutto è perdonato,
non c’è una legge che protegga il cuore!

E tu…
E tu,
che pei capricci tuoi
morir mi fai,
mi rubi il cuore
per farne quel che vuoi,
il tuo peccato non lo sconti mai.

External links

Community content is available under Copyright unless otherwise noted.