FANDOM

2,054,169 Pages

StarIconGreen
LangIcon
La Notte Dell'Addio

This song is by Milva and appears on the album Corpo A Corpo (1985).

Mezzanotte e quindici,
sull’asfalto lucido,
per venire a prenderti,
amore mio.

Ieri per telefono
parlavi a monosillabi,
ma l’istinto è femmina
e ho capito che

Vittime e carnefici
spesso si assomigliano
ed io devo rivederti
per giocare le mie carte.

Se c’è un’altra
al posto mio,
vuol dire che sarà
la notte dell’addio.

Non so chi siamo tu ed io
e lo deciderò la notte dell’addio.

Son qui,
sospesa sul pendio che scivola da te.
Ma c’è un’altra
al posto mio,
vuol dire che sarà
la notte dell’addio.

Mezzanotte e quindici,
la vita è un senso unico,
per tornare vergine
nei sentimenti ma

Non ho tergi-lacrime
e continua a piovere
ma io devo rivederti
e giocare le mie carte.

Se c’è un’altra
al posto mio,
vuol dire che sarà
(mezzanotte e quindici)
la notte dell’addio.

Non so che cosa sei per me,
se ti sorriderò (mezzanotte e quindici)
o piangerò per te.

Saranno lacrime di clown
di un carnevale a Rio,
la notte dell’addio.

Notte di paure,
occhi da dimenticare
tra passato ed avvenire
ed io credo di sapere che sarà, sarà…

Mezzanotte e quindici,
sull’asfalto lucido.

Mezzanotte e quindici
E non voglio perderti.

Sorrisi, lacrime di clown
di un carnevale a Rio,
la notte dell’addio.

E se c’è un’altra
al posto mio,
vuol dire che sarà
(mezzanotte e quindici)
la notte dell’addio.

Non so che cosa sei per me,
se ti sorriderò (mezzanotte e quindici)
o piangerò per te.

Sorrisi, lacrime di clown
di un carnevale a Rio,
la notte dell’addio.

Non so chi siamo tu ed io
e lo deciderò la notte dell’addio.

Non so.

External links

Community content is available under Copyright unless otherwise noted.